skip to Main Content

CORSO ISTRUTTORE PESCATORE IN APNEA FIPIA

 

La partecipazione ai corsi Istruttori è vincolata al possesso di alcuni requisiti minimi e alla valutazione preliminare del Direttore didattico. Tempi e modalità di questa valutazione preliminare sono a discrezione del Direttore didattico.
La durata minima dei corsi è fissata in 30 ore da ripartire in lezioni teoriche e pratiche in acque confinate ed acque libere.
Al momento dell’accettazione della domanda di iscrizione al corso Istruttori, all’aspirante istruttore verrà fornito il “kit didattico” che comprende: traccia lezioni su CD e su carta, formulario esame teorico finale, manuale istruttori, manuale allievi FIPIA. Il certificato di superamento del corso istruttore e la maglietta istruttore saranno consegnati a chi concluderà positivamente il corso.
Al termine del corso è previsto un esame finale.
I partecipanti che avranno superato l’esame finale riceveranno un certificato di superamento del corso di Istruttore F.I.P.I.A. di pesca in apnea e saranno iscritti nello specifico elenco come Istruttore “non attivo” fino al completamento delle formalità di cui al paragrafo seguente.

L’attività di Istruttore F.I.P.I.A. di pesca in apnea

Superato il corso di Istruttore l’attività potrà essere svolta a condizione di:
– aver accettato gli standard per i corsi per il brevetto FIPIA di pesca in apnea sottoscrivendo il contratto standard di collaborazione con FIPIA,
– essere in regola con il pagamento della quota associativa di iscrizione annuale,
– disporre di un contratto assicurativo per Istruttori (es. DAN Europe),
– essere in regola con la visita medica annuale (certificato medico sportivo con ECG),
– avere attivi i brevetti in BLS  e “Oxygen in diving emergencies”.

L’accettazione da parte della F.I.P.I.A. della documentazione soprariportata qualificherà l’istruttore “attivo”. Sarà quindi rilasciata la tessera/brevetto di Istruttore che adotta la didattica F.I.P.I.A.  e, se richiesto, i suoi riferimenti per eventuali contatti (es. telefono, email, ecc.) saranno inseriti a fianco del suo nominativo nell’elenco degli istruttori presentato nella sezione “Didattica” del sito www.fipia.it..

L’Istruttore attivo dovrà:

richiedere alla FIPIA i kit didattici per gli allievi all’inizio di un corso: i brevetti sono emessi dalla FIPIA dietro richiesta dell’Istruttore, in congruità con i kit didattici forniti,
emettere almeno un brevetto di PIA nel corso dell’anno, tenere un comportamento deontologico ed etico conforme alla carta dei PIA, allo statuto FIPIA e al codice deontologico degli Istruttori che adottano la didattica FIPIA.

In mancanza di uno di questi requisiti l’istruttore non sarà ammesso o sarà sospeso dall’albo degli istruttori attivi.
I comportamenti non conformi alle direttive FIPIA comportano il deferimento al CD FIPIA.

L’istruttore è autonomo nell’organizzazione dei corsi per il brevetto FIPIA di pesca in apnea. L’unico obbligo sarà quello di trasmettere preventivamente alla Federazione i dati degli allievi e la quota per la loro eventuale iscrizione alla F.I.P.I.A. con assicurazione RCT e per la spedizione del “kit didattico”.

Back To Top